Born to promote the authentic Italian food. With Love ❤️

Anatra all’arancia con salsa ai frutti di bosco

da | Ago 3, 2015 | Ricette | 0 commenti

DIFFICOLTA’: 5
2 ore e 40 minuti
INGREDIENTI PER 4 PERSONA/E

Anatra, 1 (circa 2 Kg)
Patate,1 Kg
Rosmarino, 2 rametti
Salvia, alcune foglie
Alloro, 3 foglie
Arance non trattate, 4
Mirtilli, 200 gr
Lamponi, 100 gr
Zucchero di canna, 200 gr
Olio d’oliva
Sale
Pepe
Miele, 2 cucchiai
Cipolla, 1
Vino bianco

PROCEDIMENTO

Riempire l’interno dell’anatra con la cipolla, il rosmarino, le foglie di salvia, un’arancia, la buccia di un’arancia e le foglie di alloro. Chiudere bene con due stuzzicadenti. Bucherellare la pelle con una forchetta intorno alle gambe, strofinare con sale e pepe e olio d’oliva (si può usare il burro, se si preferisce).
Mettere l’anatra sopra una griglia sulla teglia da forno e mettere in forno caldo a 200C per 30 minuti. Sbucciare le patate, metterle in una pentola, coprirle con acqua fredda salata e farle bollire per 8-10 minuti. Scolare.
Togliere l’anatra dal forno ed eliminare il grasso in eccesso; rimuovere la griglia, spruzzare del vino bianco sopra la carne, il succo di mezza arancia e il miele; mettere alcune fette di arancia sopra il petto. Mettere le patate nella teglia attorno all’anatra, cospargerle di sale e mescolarle con il grasso di cottura dell’anatra; mettere in forno abbassando la temperatura a 180 C.
Cuocere per 1 ora e 10 minuti o fino a quando la pelle sarà di un colore dorato. Irrorare con il vino bianco di tanto in tanto e girare le patate per una cottura uniforme.
Preparare la salsa cuocendo i frutti di bosco con il succo di 2 arance e 200 g di zucchero. Lasciare una manciata di lamponi da parte. Aggiungere la scorza di un’arancia e far cuocere per circa 15 minuti aggiungendo i restanti lamponi durante gli ultimi 2 minuti di cottura.
A cottura ultimata togliere dal forno, coprire bene l’anatra con della carta stagnola e mettere da parte per 15 minuti prima di servire. Servire l’anatra con la salsa di frutti di bosco e delle verdure cotte.

Grazie a: My Little Italian Kitchen

Facebook
Instagram