Indietro

Mantova Golosa: a Gonzaga con il meglio del “Made in Mantua”

Un punto di riferimento per il mondo agricolo e, allo stesso tempo, una grande festa popolare per grandi e bambini.

Questa è la storica “Fiera Millenaria”, una manifestazione nata per promuovere e far conoscere al grande pubblico la ricchezza del comparto agroalimentare e agricolo mantovano, tra i più ricchi e variegati del panorama nazionale. Da più di 500 anni la manifestazione si svolge a Mantova, più precisamente a Gonzaga, l’antico borgo che diede i natali alla nobile famiglia dei Gonzaga.

L’edizione 2017 si terrà dal 2 al 10 settembre, con la partecipazione di ben 500 espositori: una grande manifestazione, all’insegna del buon cibo, del convivio, dello spettacolo e dello star bene insieme.

“Mantova Golosa” è il progetto creato da “Fiera Millenaria”, dedicato alla valorizzazione dell’enogastronomia mantovana che ha saputo focalizzare l’interesse del pubblico per il territorio mantovano, per i suoi prodotti e le sue eccellenze agroalimentari attraverso: eventi, show cooking, lezioni di cucina con noti chef, cene, incontri didattici con i produttori e degustazioni di vini, salumi e formaggi, tutti rigorosamente “made in Mantova”.

Molte le attività previste per “Mantova Golosa”, non solo nella provincia mantovana e durante il periodo di settembre, per divulgare e promuovere il grande patrimonio enogastronomico del territorio Mantovano. Qualità sarà la parola chiave e il leit-motif che legherà tutti gli eventi enogastronomici della manifestazione.

Quattro i punti di incontro appositamente allestiti che ospiteranno più di 150 eventi di cucina.

1. Area Eventi (Pad 0):

Palco-spettacolo dedicata alla lavorazione, alla trasformazione e alla conservazione dei prodotti. Tra gli chef presenti: Simone Rugiati (martedì 5 settembre) che proporrà alcune originali ricette con i due formaggi DOP mantovani, il Grana Padano e il Parmigiano Reggiano. E ancora, Beatrice Ronconi e Rubina Rovini – già concorrenti di Masterchef Italia -, i cuochi de “Le vie del Riso e del Tartufo” ed altri personaggi rappresentativi del territorio, quali il maestro pastaio Alessandro Aldrovandi e il maestro panificatore Marino Tanfoglio,

2. Area “I viaggi del gusto” (Pad 0):

Uno “street-food consapevole”, con itinerari enogastronomici guidati dagli stessi produttori: degustazioni, consigli e aneddoti, tra storia, arte e cultura gastronomica. Luogo dove sarà possibile anche assistere al taglio della prima forma di Grana Padano dei prati stabili di Goito, degustare frittate da uova di galline da allevamento a terra, e scoprire tante altre eccellenze mantovane, come le mostarde e i salumi antichi, con l’arte della maialatura. Un’area dedicata anche al vino, grazie all’ONAV che accompagnerà il visitatore alla conoscenza dei vini del territorio, tra cui il celebre lambrusco mantovano.

3. Area “Perché Bio”:

Alla scoperta del biologico e della grande biodiversità del territorio mantovano. Momenti dedicati alla conoscenza delle farine antiche ed alternative, come quella di canapa. Show cooking e incontri conoscitivi, ma anche lezioni di pasta fresca e dolci bio.

4. Area “Sapori di casa”:

Per imparare a fare in casa in modo perfetto sfoglie, marmellate, pizza e giardiniere; imparare come stupire i propri ospiti allestendo la tavola in modo originale e accattivante. O ancora cosa cucinare con gli avanzi della domenica o come preparare una perfetta merenda o un’aperitivo per gli amici. Appuntamenti con il macellaio di fiducia per arrosti e sushi meat, con chef che insegneranno le basi della pasticceria e della pasta fresca, senza dimenticare momenti dedicati alla cucina in casa senza glutine.

Programma e biglietti

Sabato 2 settembre: dalle 17,00 alle 23,30
Domenica 3, Sabato 9 e Domenica 10: dalle 9,30 alle 23,30
Lunedì 4, Martedì 5, Mercoledì 6, Giovedì 7: dalle 17,00 alle 23,30
Venerdì 8: dalle 9,30 alle 12,30 (ingresso gratuito con accesso alle sole aree esterne) e dalle 17,00 alle 23,30.

In collaborazione con Fiera Millenaria di Gonzaga (https://www.fieramillenaria.it/)