Gustatus 2019 diventa il vero festival dell’enogastronomia maremmana

Il team di I Love Italian Food è stato scelto dal Comune di Orbetello per riqualificare l’intero festival: tra nuove attività d’intrattenimento e ospiti d’eccezione questa edizione sarà una vera novità e il banco di prova per fare di Gustatus un marchio esportabile oltre i confini della terra che rappresenta.

Il focus della manifestazione resta l’esaltazione della Maremma, dei suoi sapori e delle sue tradizioni: grazie ad un team di sette esperti del territorio, che hanno formato il nostro comitato scientifico, siamo certi di aver mantenuto viva l’autenticità del territorio. I nostri saggi, con i loro consigli e suggerimenti, ci hanno generosamente sostenuto nelle fasi di definizione del programma.

I membri di questo comitato hanno tutti un ruolo chiave nella promozione del territorio: Emiliano Lombardelli, executive chef del Dama Dama di Porto Ercole, è espressione dell’alta cucina locale; Luca Terni, 3 volte miglior macellaio di Italia, rappresenta la tradizione carnivora elevata ad arte; mentre lo chef Alessandro Martellini, momentaneamente attivo in Tirolo, testimonia l’affetto del maremmano doc per il proprio territorio.

A loro si aggiunge un membro importantissimo della comunità orbetellana, Pier Luigi Piro, presidente della cooperativa dei Pescatori di Orbetello, presidio slow food e anima marinara di questo comitato.

In rappresentanza delle associazioni di categoria, con le loro idee, hanno partecipato Gloria Faragli di Confesercenti, Gabriella Orlando di Confcommercio e infine Paolo degli Innocenti, amministratore delegato di Conad del Tirreno.

Per quanto riguarda le attività di intrattenimento, gli ospiti del festival e i turisti potranno assistere a numerosi show cooking: a dare dimostrazione delle loro abilità ai fornelli ci saranno volti di primo piano dell’enogastronomia del territorio, tra cui gli stessi Emiliano Lombardelli, vincitore della puntata di 4 Ristoranti dedicata al Promontorio dell’Argentario, e Luca Terni, oltre al Pastry Chef Paolo Rufo.

A loro si alterneranno anche alcuni Chef noti a livello nazionale che ci daranno la loro idea di Maremma e che contribuiranno alla riqualificazione del festival con la loro bravura ma anche con la loro notorietà: lo spettacolo ai fornelli sarà assicurato.

Per questa edizione 2019 di Gustatus abbiamo pensato anche ai più piccoli, che avranno l’opportunità di partecipare in prima persona: a loro abbiamo dedicato dei veri e propri laboratori per bambini, affinché possano provare per qualche ora l’esperienza della cucina sotto lo sguardo e con i preziosi consigli dei maestri del territorio.

Nel calendario degli eventi ci saranno anche dei food tour attraverso i quali curiosi e appassionati della gastronomia avranno l’opportunità di scoprire e visitare le aziende del territorio: un’ottima strategia per esaltare ancor di più il valore e la tradizionale arte dei virtuosi produttori della zona, da anni legati al territorio e alle sue usanze.

I presenti avranno anche la possibilità di godere delle bellezze della splendida cornice dell’Argentario con dei gustosi aperitivi a bordo del battello Remus, messo a disposizione dalla cooperativa dei Pescatori di Orbetello, guidata da Pier Luigi Piro.

A soddisfare gli appetiti ci penseranno invece la Piazza dell’olio e il Mercato dei sapori, due luoghi focali della manifestazione che rappresentano una delle novità di questa quattordicesima edizione di Gustatus.

In conclusione, una nota di merito e un ringraziamento speciale vanno al comune di Orbetello e a tutto l’organigramma comunale che anche quest’anno ha scommesso su questo evento per dare lustro e visibilità a tutto il territorio, oltre che all’organizzazione Welcome Maremma, che da anni si impegna nella promozione di questo splendido angolo della nostra penisola.

Grazie anche a Kaiti Expansion, nostro partner per la comunicazione e l’organizzazione.

Un ringraziamento infine a Conad, Main Sponsor dell’evento, che dimostra di credere ancora fortemente nella ricchezza e nel potenziale dei prodotti regionali e che da anni sostiene questo evento.