Alcune curiosità sulla passata di pomodoro

E’ quasi il momento di fare la passata. Questi sono i primi pomodori che mia mamma ha raccolto, pronti per essere trasformati in salsa. Come lei, molte mamme italiane saranno presto ben occupate nella laboriosa preparazione della conserva o passata.

La passata di pomodoro è fatta con i pomodori maturi che vengono “passati” al setaccio per eliminare la pelle e i semi. Si conserva in vasetti di vetro, che devono essere bolliti per circa 10 minuti, e questo li manterrà sotto vuoto e consentirà alla passata di durare per molto tempo. La passata di pomodoro non deve essere confusa con il concentrato di pomodoro, che ha una consistenza più spessa e contiene pochissima acqua; di solito è usato in piccole dosi per dare un tocco di colore e sapore a molti piatti.

Per fare un sugo per la pasta più gustoso potete aggiungere foglie fresche di basilico, sedano, carote e un pizzico di sale. Il sapore di un sugo appena fatto è completamente diverso da qualsiasi salsa acquistata in negozio. I prodotti freschi fatti in casa sono e saranno sempre i migliori!