Agnolotti del Plin Viola al Tartufo Nero

Gli agnolotti del plin, o ravioli del plin, sono parte della famiglia delle paste ripiene, nonché cugini degli agnolotti piemontesi da cui si differenziano per lo più per la loro forma. Infatti, se quest’ultimi si presentano con una forma tipicamente quadrata, quelli del plin, caratteristici delle Langhe e della zona del Monferrato, sono di piccole dimensioni e chiusi quasi come un fazzoletto ai cui lembi è stato dato un pizzicotto (il termine deriva appunto dal ‘plin’, ovvero il pizzicotto che viene dato per chiuderlo).

Gli agnolotti del plin sono inseriti nell’elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani, quindi tutelati da un disciplinare della Regione Piemonte. Nonostante, come accade per la maggior parte delle ricette italiane, le varianti siano molteplici, cambiando di famiglia in famiglia, di comune in comune, le ricette tradizionali maggiormente riconosciute sono quattro:

  • con sugo di carne arrosto
  • con burro, salvia e Grana Padano o Parmigiano Reggiano
  • con ragù di carne alla piemontese
  • in brodo di carne

 

Print Recipe
Agnolotti del Plin Viola al Tartufo Nero
Gli agnolotti del plin sono tipici del Piemonte, ma in questa versione con barbabietole rosse e tartufo nero, porteranno in tavola i profumi e i colori dell'autunno.
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Primi piatti
Cucina Piemonte
Tempo di preparazione 2 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Per il ripieno
Per la pasta viola
Per il condimento
Piatto Primi piatti
Cucina Piemonte
Tempo di preparazione 2 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Per il ripieno
Per la pasta viola
Per il condimento
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Per prima cosa, amalgamare insieme tutti gli ingredienti del ripieno e metterlo dentro una sac a poche.
  2. Lessare le barbabietole e frullarle. Quando sono fredde, impastarle insieme alle uova e alla farina fino ad ottenere un impasto compatto.
  3. Sciogliere il burro in una padella e farlo friggere leggermente, toglierlo dal fuoco e aggiungere tutti gli altri ingredienti per il condimento.
  4. Adesso che abbiamo tutto pronto, stendere la sfoglia abbastanza sottilmente, creando delle lunghe strisce. Con il sac a poche dosare il ripieno sulla striscia di pasta e ripiegare la pasta in modo da racchiudere il ripieno, poi con la rotella dentata eliminare la pasta in eccesso.
  5. A questo punto con il pollice e l’indice schiacciare la pasta negli spazi tra un ripieno e l’altro e tagliare dove abbiamo schiacciato la pasta, con la rotella dentata.
  6. In un tegame capiente fare bollire abbondante acqua salata e cuocere i nostri Agnolotti. Una volta cotti, saltarli nella padella con il condimento e servire.